CERTIFICAZIONI

LegnoBloc produce blocchi a norma europea
UNI EN 15498

CERTIFICAZIONE CAM

Per CAM si intendono i criteri minimi ambientali che un materiale deve rispettare per poter rientrare nelle categorie di prodotti utilizzabili per l’ottenimento sia del normale ECOBONUS che del nuovo SUPERBONUS al 110%.

Grazie all’utilizzo di cippato proveniente da scarti di segherie Italiane, al recupero degli scarti di produzione ed al loro reinserimento nel ciclo produttivo, Legnobloc rispetta tali requisiti risultando ampiamente conforme ai parametri richiesti.

antisismico 2-01

CERTIFICAZIONE SISMICA

Con l’uscita delle Linee Guida del 10 Febbraio 2011 sono state imposte direttive ben precise per i produttori di materiali utilizzati per sistemi costruttivi a pannelli portanti basati sull’impiego di blocchi cassero e calcestruzzo debolmente armato e gettato in opera.

LegnoBloc in quanto tale, si è mossa in questo senso per produrre la documentazione necessaria a garantire il pieno rispetto delle normative, mantenendosi sempre aggiornata grazie alla collaborazione con le prestigiose università di Perugia e Padova e garantendo certificati più Recenti (gli ultimi datati 2019) e compatibili anche con le richieste delle ultime Ntc.

Gli edifici costruiti in LegnoBloc, come precedentemente detto, ricadono nella classificazione “strutture a pareti estese debolmente armate” secondo quanto riportato nel paragrafo “7,4,3,1 Tipologie strutturali” della NTC del 17 gennaio 2018, in accordo con la definizione stessa di calcestruzzo a bassa percentuale di armatura.

Per quanto concerne il calcolo delle caratteristiche di sollecitazione agenti sulla struttura, occorre effettuare un’analisi statica per le verifiche nei confronti dei carichi verticali ed una equivalente per la valutazione della sicurezza rispetto alle azioni sismiche.

resistenza_fuoco-01

CERTIFICAZIONE REI

La resistenza al fuoco è una delle misure antincendio di protezione da perseguire per garantire un adeguato livello di sicurezza di un’opera da costruzione in condizioni di incendio. La Capacità portante in caso di incendio è l’attitudine della struttura, di una parte della struttura o di un elemento strutturale, a conservare una sufficiente resistenza meccanica sotto l’azione del fuoco, tenendo conto delle altre azioni agenti.

Le prove effettuate su pareti LegnoBloc con fiamma direttamente esposta hanno dato esiti largamente positivi dimostrando le qualità di resistenza al fuoco del legno mineralizzato che, diventando inerte, non brucia, proteggendo la struttura.

La struttura a griglia delle pareti, unita alla resistenza al fuoco, permettono agli edifici LegnoBloc di non collassare per un tempo prolungato in caso di incendio garantendo la massima sicurezza per chi vi abita.

CERTIFICAZIONE REA

Per reazione al fuoco si intende il grado di partecipazione di un materiale combustibile al fuoco al quale è sottoposto. Dalla definizione si rileva che quando si parla di reazione al fuoco ci si riferisce a tutta la problematica connessa alla maniera in cui i materiali possono mettere in pericolo vite umane in caso di incendio.

La classificazione B – s1, d0 dei blocchi LegnoBloc certifica che i nostri prodotti non incendiano, non rilasciano carboni ardenti e soprattutto non emanano gas tossici nell’ambiente.

Vengono pertanto effettuati dei test sui singoli blocchi per verificarne la reazione rispetto all’esposizione diretta al fuoco considerando i seguenti parametri:

  • Infiammabilità
  • Velocità di propagazione delle fiamme
  • Gocciolamento
  • Post-incandescenza
  • Sviluppo di calore nell'unità di tempo
  • Produzione di fumo
  • Produzione di sostanze nocive

CERTIFICAZIONE ACUSTICA

BLOCCHI

I blocchi LegnoBloc garantiscono un ottimale isolamento acustico sia all’interno dell’edificio rispetto ai rumori esterni, sia soprattutto tra unità Abitative. La qualità acustica è data dalla massa della parete unita alla sua Stratigrafia e consente sia di abbattere i rumori ma anche di assorbirli, creando un ambiente dai suoni chiari e puliti.

SOLAI

Il Solaio Solafon risulta una delle soluzioni ottimali per eliminare i rumori dovuti al calpestio. La sua struttura composta da un Fondello in legno-cemento dal potere fonoassorbente, unito alla caldana in calcestruzzo che conferisce la massa ed all’Eps con potere alleggerente e di isolamento termico, permettono di ottenere un prodotto completo sotto tutti i punti di vista.

Certificazione termica

CERTIFICAZIONE TERMICA

Requisito fondamentale per le nuove costruzioni e per le ristrutturazioni, è la Trasmittanza termica di parete, che, misurata in Watt su metro quadrato Kelvin, prende il nome di “U” di parete.

 In base alla zona climatica in cui si vuole realizzare la struttura ed alla classificazione energetica che si vuole ottenere, si devono rispettare dei valori limite. L’ampia gamma dei prodotti LegnoBloc consente di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza termica raggiungendo, con i prodotti top di gamma, una trasmittanza termica pari a 0,12 W/m2K.

Trasmittanza termica in cantiere

TRASMITTANZA TERMICA
CERTIFICATA IN CANTIERE

Oltre alle certificazioni ottenute mediante calcolo empirico (bidimensionale) o calcolo ad elementi finiti (tridimensionale), LegnoBloc è in grado di fornire prove certificate in cantiere ed effettuate con l’ausilio di strumenti di precisione.

Nel 2015, infatti, l’Università degli studi dell’Aquila ha effettuato prove su edifici a campione costruiti in LegnoBloc per verificarne l’effettivo isolamento Termico durante l’anno, tenendo conto delle diverse temperature esterne nella quattro stagioni.